News

#iorestoattivo #19 – “Libri e vita”

aprile 29, 2020

I libri che raccontano la vita, nascono da esperienze di vita. Parliamone con 2 autrici e grandi sportive, ispirate dalla vita (e dal MUV?): Caterina Rizzelli e Monica Conforti. Il MUV è nello sfondo delle loro storie. La prima, Catia Rizzelli, avvocato matrimonialista appassionata di scrittura, pittura, e Pizzica Salentina, in “Quando ti ho riconosciuto” ci fa entrare nel mondo di Agnese Sposini, avvocato matrimonialista che da tre lunghi anni è l’amante di Angelo, un uomo sposato. Lo incontra solo il martedì pomeriggio ed è follemente innamorata di lui, ma di lui non sa quasi nulla. A Far da cornice al racconto, ci sono le vicende di tante altre donne, che segue come avvocato, in una ricerca di se stessa attraverso gli altri. La seconda, Monica Conforti, è un’appassionata di storia dell’arte e critica cinematografica, ha collaborato con Rai 3 per le trasmissioni, Telefono giallo e Chi l’ha visto. Del suo romanzo d’esordio, che si apre nella descrizione di una giornata in palestra, “L’esercizio della felicità”, Roberto Cotroneo ha detto“… un romanzo di un candore profondo. Dietro l’apparente linearità di questa storia si agitano correnti sotterranee, dolori sommersi, correnti che descrivono il dolore senza ostentazione, sussurrando. Ne esce una trama narrativa che nella semplicità trova un senso, una ragione, ma anche un modo tenace per superare il dolore e trasformare la memoria in un codice per interpretare e vivere il futuro”. Il suo ultimo romanzo “Fuori orario” (2019) … è forse un anticipo sulla vita dei nuovi tempi?

Tuffiamoci fra le pagine dei loro libri e negli spazi creati dalle loro parole …